Categorie
en.pngEN

Home>Notizie>Industry News

Perché la maggior parte delle etichette di whisky scozzese con "cervo"?

2021-11-19

Molti collezionisti di whisky raccolgono non solo i tipi di whisky, ma anche le bottiglie di whisky, specialmente quelle che possono'aiuto "consumo impulsivo" quando incontrano etichette molto squisite. Ci sono molte etichette di whisky interessanti, che vanno da animali e piante a numeri misteriosi. Ma molte persone non sanno che oltre alle belle etichette di whisky dei design delle boutique, ci sono meravigliose storie di sottofondo relative a la distilleria dietro ogni piccolo dettaglio. Il cervo è probabilmente l'etichetta di liquore più comune nel whisky scozzese. Il nome scientifico del tipo di cervo è “Cervus elapus”,che prende il nome perché la sua forma è simile a quella di un cavallo. È un animale comune nelle valli delle grandi specie di alci, e ama vivere in zone alpine, boschive o praterie.

Dalmore

Gli scozzesi sono una nazione che sostiene la libertà e l'indipendenza, e l'elegante cervo è la prima scelta per il logo del liquore della distilleria e del marchio Scotch Whisky. Quando si parla di whisky con il simbolo della testa di cervo, la prima cosa che viene in mente è "Dalmore". Il motivo per cui utilizza la testa di cervo è che nel 1263 d.C., Alessandro, re di Scozia, fu attaccato da un cervo pazzo mentre era a caccia, e Colin Fitzgerald, l'antenato del "Clan Mackenzie", si fece avanti coraggiosamente per salvare il re intrappolato sotto le corna del cervo.

Whisky Dalmore

In segno di gratitudine, Alessandro III gli ha conferito l'onore di indossare un distintivo a forma di testa di cervo sul braccio del cappotto, che recitava "Salva il re". Più tardi, la famiglia Clan Mackenzie fondò la distilleria Dalmore, e ogni bottiglia di whisky era decorata con questo nobile distintivo da cervo con dodici corna biforcute.C'è un famoso dipinto ad olio, "La morte del cervo", che è stato creato dal pittore Benjamin West nel 1786 per commemorare questa storia eroica. È ancora una delle collezioni più importanti del National Museum of Art of Scotland e un orgoglioso tesoro della famiglia Mackenzie.

La morte del cervo