Categorie
en.pngEN

Home>News>Notizie dall'azienda

Nozioni di base sui liquori

2015-06-10

183

Whisky: le basi
Il whisky è un distillato, invecchiato in legno, ottenuto dalla distillazione di un mosto di grano fermentato. Il whisky è prodotto in quattro paesi: Stati Uniti, Canada, Scozia e Irlanda. I whisky prodotti in Canada, Irlanda e Scozia prendono il nome dei loro paesi. I whisky prodotti in altri paesi, anche se possono avere un sapore simile, non possono essere legalmente chiamati canadesi, irlandesi o scozzesi.

I whisky variano in gradazione alcolica, da 110 gradi americani imbottigliati in bond whisky, a 70 whisky canadesi, venduti solo in Canada. La maggior parte dei whisky venduti negli Stati Uniti sono a prova di 86 o 80, a seconda del distillatore e della marca. Prima degli anni '1960, la maggior parte dei whisky veniva imbottigliata a una gradazione più alta. Oggi, i bevitori moderni preferiscono whisky dal sapore più leggero. La legge federale richiede che l'etichetta su ogni bottiglia sia chiaramente contrassegnata con la prova del liquore.

Cos'è Proof?
Prova: la quantità di alcol in qualsiasi distillato e rappresenta il 50% di alcol in volume. Una combinazione di metà alcol e metà acqua viene valutata come 100 gradi o 50 percento di alcol.

Il termine "prova" deriva dall'era pionieristica della distillazione. All'inizio, per determinare la forza dei liquori, i distillatori mescolavano quantità uguali di spirito e polvere da sparo e quindi applicavano una fiamma alla miscela. Se la polvere da sparo non bruciava, lo spirito era troppo debole; se bruciava troppo intensamente, era troppo forte. Tuttavia, se bruciava in modo uniforme, con una fiamma blu, si diceva che fosse stato dimostrato. Da qui la parola prova.

L'alcol puro, come quello usato nei laboratori, è a 200 gradi, essendo al 100% di alcol. Una combinazione di metà alcol e metà acqua viene valutata come 100 gradi o 50 percento di alcol. La prova è una misura del titolo alcolometrico, non necessariamente della qualità.
184


Brandy: le basi
Il brandy è uno spirito potabile, distillato da una poltiglia fermentata di uva o altra frutta. La maggior parte del brandy viene distillata dal vino. Il vino bianco, ottenuto da uve bianche, è usato più spesso. Il vino che ha recentemente terminato il suo processo di fermentazione produce il miglior brandy. Un vino invecchiato, anche se di qualità superiore, non produrrà un buon brandy.
I distillati vengono prodotti ovunque si coltivi l'uva.

Cognac: il più famoso di tutti i brandy
Il cognac dovrebbe essere menzionato più specificamente perché è il più famoso di tutti i brandy. È prodotto nella regione francese del Cognac, che è un'area a nord di Bordeaux, al confine con l'Oceano Atlantico, con la città di Cognac vicino al suo centro. La regione è divisa in sette distretti, classificati in ordine di qualità del cognac prodotto in ogni distretto. In ordine, sono: Grande Champagne, Petite Champagne, Borderies, Fins, Bois, Bons Bois, Bois Ordinaries e Bois a Terrior.
È importante capire che tutto il cognac è ​​brandy, ma non tutto il brandy è cognac.
185Un brandy può essere chiamato cognac solo se è distillato da vino ottenuto dalle uve che crescono entro i limiti legali dei dipartimenti francesi della Charente e della Charente Inferieure. I brandy distillati da vini diversi da questi non hanno legalmente diritto al nome cognac, anche se possono essere spediti dalla città di Cognac.

Vodka: le basi

Come il whisky, la vodka viene distillata da un mosto di grano fermentato, ma differiscono nei metodi di distillazione. Il whisky viene distillato a bassa gradazione per mantenere il sapore. La vodka, tuttavia, viene distillata a una gradazione elevata, 190 o superiore, e quindi lavorata ulteriormente per rimuovere tutto il sapore. La maggior parte dei distillatori americani filtra le loro vodka attraverso carbone attivo. Inoltre, il whisky è invecchiato e la vodka no.


Di cos'è fatto?
Alcune vodka sono fatte con le patate. La maggior parte della vodka non lo è. Quasi tutta la vodka è prodotta con cereali, i più comuni sono mais, segale e grano. Ci sono molti paesi che affermano di aver inventato la vodka, tra cui Polonia e Russia. Alcuni storici affermano che i polacchi lo stessero producendo già nell'VIII secolo d.C., per uso medicinale. Fu solo nel XV secolo d.C. che sia i polacchi che i russi lo bevevano tutti i giorni.